MASAAI studio disegna lo spazio espositivo de La Maison dei Marmi per MarmoMac19, ispirandosi al tema dell’italianità, perfettamente rappresentata dall’architettura razionalista del palazzo della Civiltà Italiana dell’Eur, richiamo esemplare delle forme monumentali dell’antica Roma.
Una classicità reinterpretata con approccio moderno, come tutti i prodotti della nuova collezione T3RRA de La Maison dei Marmi che razionalizzano il processo industriale rendendo il marmo materiale tecnologico ed avanguardistico.
Lo stand diventa spazio metafisico, astratto e concettuale, come le scene urbane di De Chirico che coniugano la luce delle città mediterranee alle forme classiche.
L’arco in quanto geometria essenziale dell’ambiente classico diventa motivo ricorrente nell’esposizione permettendo di rievocare atmosfere assolute ritmate dal chiaro-scuro, luci ed ombre, contrasti nitidi, sfumati solo dalle venature del marmo.
Geometrie assolute, ritmi scanditi e alternanze perfette disegnano i motivi che articolano lo spazio espositivo de La Maison dei Marmi.
L’esposizione si articola in 100mq rialzati rispetto il piano della fiera, posti su un basamento, tipico dell’architettura classica, superabile grazie alla scalinata continua presente su due fronti.
6 pannelli disposti in modo simmetrico, richiamano le scene urbane di De Chirico generando inattese quinte prospettiche, che oltre ad essere espositori dei motivi disegnati da MASAAI studio per La Maison Dei Marmi, invitando il visitatore all’interno.
Lo sguardo dell’ospite a questo punto si sofferma sul setto centrale dello stand, posto come divisione tra spazio aperto e coperto, che riporta il motivo dell’arco enfatizzando il gioco di luci ed ombre che questa forma genera.
I riferimenti alla cultura classica filtrati dall’architettura razionalista sono evidenti nello spazio racchiuso da 23 lame di marmo che generano un’arcata prospettica a sostegno della copertura dello spazio più intimo dello stand.
All’interno di questo è posto un blocco marmoreo dal forte carattere plastico che funge da fulcro d’accoglienza fornendo l’area di sedute ed appoggi.
Tutti questi elementi vengono esaltati grazie alla monumentale parete di fondo scandita anch’essa da arcate composte da linee eteree.
Tutti questi elementi de La Maison dei Marmi per MarmoMac 2019 contribuiscono alla realizzazione di uno spazio metafisico, astratto e concettuale, che coniuga razionalismo e modernità
Back to Top