Due parallelepipedi sovrapposti, volumi puri aperti sul paesaggio, grandi vetrate che lasciano entrare la luce e la bellezza del panorama del Lago di Garda. La scelta cromatica volutamente neutra fa siche il progetto cambi colore durante le diverse ore della giornata e al variare delle stagioni. Il grande sbalzo copre la zona giorno esterna proteggendola dai raggi solari. Tutto si affaccia sulla piscina che finisce, per gioco di prospettiva nel lago, lasciando spaziare all'infinito lo sguardo.
Back to Top